Dr. Matteo Diquigiovanni,    Doctor in Chiropratic (UK)

INTESTAZIONEDIQUI1_1,    Doctor in Chiropratic (UK)

via Fondazza 29, 40125 Bologna      Tel/Fax: 051 391546      Cell.:   +39 338 1468869   +39 338 1870251

About ME

About CHIROPRATIC

LANGUAGE Choice

Il colpo di frusta

There are no translations available.





Il colpo di frusta è un evento traumatico che interessa il rachide cervicale.
Ne segue una lesione  distorsiva della colonna cervicale,
causata da una brusca sollecitazione in iper-estensione
(testa all'indietro), seguita da un'altrettanto violenta spinta
in iper-flessione (testa in avanti) che determina
un superamento dei limiti fisiologici di escursione articolare.

Questo meccanismo lesivo è tipico degli incidenti automobilistici, soprattutto di quelli
in cui il veicolo subisce un tamponamento violento. Il colpo di frusta può comparire
anche per eventi traumatici legati a gesti sportivi o ad incidenti di altra natura.
In questi casi l’impatto avviene più facilmente in direzione obliqua proiettando il capo lateralmente.
L'entità della lesione è direttamente proporzionale all'intensità e alla violenza dell'impatto.
In seguito al brusco alternarsi di iper-flessione ed iper-estensione il rachide cervicale è sottoposto allo stiramento dei muscoli e dei legamenti cervico-nucali, nonché delle
strutture nervose e nei casi più gravi si determina anche lo stiramento
del midollo cervicale.

Nei colpi di frusta meno gravi si hanno lesioni muscolari e legamentose con un coinvolgimento marginale delle strutture articolari. Nei giorni seguenti il colpo
la muscolatura si contrae a scopo antalgico come un “riflesso protettivo” limitando
le capacita di movimento della colonna cervicale.

Si tratta essenzialmente di un meccanismo di difesa che il nostro corpo adotta.
La conseguenza di tutti questi effetti è una sintomatologia rappresentata da
dolore cervicale, rigidità del collo, cefalea, dorsalgia (dolore tra le scapole
e lungo il rachide dorsale) .

Se invece l'entità del trauma aumenta le lesioni possono interessare anche il disco intervertebrale e le strutture adiacenti con la comparsa di sintomi aggiuntivi come
parestesie (formicolii), brachialgie e sciatalgie (raramente).
Dal momento che la sintomatologia del colpo di frusta è molto simile alla cervicalgia
(dolori cervicali) è importante adottare delle precauzioni che proteggano il collo anche
dalle innumerevoli sollecitazioni quotidiane. Non a caso la cervicalgia si colloca al secondo posto tra le più diffuse patologie dolorose di origine muscolo scheletrica o neuro muscolare.

Postura scorretta, posizioni errate assunte durante lo studio, il lavoro o il sonno, ansia, stress, colpi di freddo, sovraccarichi eccessivi e ripetuti sui muscoli del collo rientrano tra le principali cause di dolore cervicale.

In macchina
Durante la guida mantenere la schiena ben appoggiata al sedile; busto e capo devono rimanere diritti poiché se il dorso e la testa sono curvi in avanti la distanza tra l'occipite e il poggiatesta sarà troppo elevata per proteggere il capo dall'iper-estensione; per lo stesso motivo se il poggiatesta si può regolare è opportuno posizionarlo in modo tale che la parte superiore sia circa cinque centimetri al di sopra del margine superiore dell'orecchio e se è regolabile anche in avanti e indietro, collocarlo in modo tale da non superare i 6 cm di distanza dall'occipite
In caso di colpo di frusta, rivolgersi tempestivamente al pronto soccorso più vicino, sia per verificare l'assenza di lesioni ossee e legamentose, sia per avere un documento utile qualora si richiedesse un risarcimento assicurativo.